© CST – Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero – Contact – CreditsRegular versionW3C versionPrint version – Last page update: 20.06.2017

Ufficio federale dello sport UFSPO – 2532 Macolin

spaziatore
<< BACK

spaziatore
Iscriviti a Sportech
spaziatore

Si è chiusa la prima fase d’iscrizioni. Le scuole possono ancora annunciarsi. Queste iscrizioni saranno accettate solo se ci saranno ancora posti liberi.

 

Formulario di iscrizione

Da martedì pomeriggio 12 a venerdi 15 gennaio 2016


Vi invitiamo a compilare un formulario per classe.
Tutti i campi sono obbligatori.
spaziatore
Dati Scuola, classe

Scuola, sede

Grado

Classe

N. allievi della classe

Indirizzo

NAP, Luogo

Nome e cognome del docente accompagnatore

Materia

Cellulare del docente accompagnatore

E-mail del docente accompagnatore

..
..

Vorremmo partecipare i seguenti giorni (più scelte possibili)

Priorità 1
Priorità 2
Priorità 3
(*) Pranzo self-service in mensa al prezzo di CHF 12.00

Osservazioni

Priorità dei laboratori

La scelta dei laboratori va da 1 (priorità alta) a 10 (priorità bassa).

La stessa priorità non può essere assegnata a due laboratori diversi.

È obbligatorio assegnare una priorità a 10 laboratori.

24/7 Tracking nella vita quotidiana e in allenamento

I visitatori potranno misurare la loro attività e partecipare a un concorso a premi. Il laboratorio fornirà informazioni sulle possibilità di misurazione e di interpretazione della frequenza cardiaca in allenamento e in competizione.

Abbigliamento sportivo intelligente

I progressi tecnologici nel campo dei materiali, della microelettronica e dei processi di produzione permettono la realizzazione di scarpe e vestiti intelligenti e personalizzati che consentono un’agevole e sicura pratica sportiva anche a persone con specifici problemi di salute, come gli anziani e i diabetici.

Air Hockey

Chi dice che studiare ingegneria sia noioso? È senz’altro impegnativo ma con un po’ di fantasia le nozioni acquisite possono essere sperimentate e messe in opera in modo istruttivo e divertente sotto forma di dispositivi ome giochi con aspetti competitivi: chi batte più volte il portiere robotizzato?

Alimentazione e sport

L’alimentazione nello sport è di rilevante importanza e dev’essere adattata alle esigenze non solo personali dell’atleta ma anche al tipo di sport praticato. Il «combustibile» dello sportivo sono gli zuccheri elementari. Il miele ne è particolarmente ricco e può variare a seconda della sua composizione.

Alla scoperta del nanomondo con le nanotecnologie

Un nanometro è un miliardesimo di metro e corrisponde alla lunghezza di una piccola molecola o di sette atomi di carbonio allineati. Una tecnologia a livello molecolare che ci permette di porre ogni atomo dove vogliamo che stia si chiama nanotecnologia.

Bicicletta in carbonio

Nell’attrezzatura sportiva il carbonio è sempre più diffuso. In particolare sulla bicicletta sta avendo una importanza sempre più rilevante. Il carbonio ha incredibili proprietà meccaniche, che lo hanno reso così celebre. In particolare la densità, la rigidezza, la resistenza all’invecchiamento e la resistenza alla corrosione.

Brain game

Il laboratorio interattivo animato da L’ideatorio (USI) propone dei giochi che richiedono di mettere alla prova il nostro cervello e le sue capacità. Partendo dal lancio di un dado le squadre saranno chiamate ad effettuare diverse sfide che richiedono di mettere in gioco le nostre abilità motorie, sensoriali, relazionali.

Casse di sapone

I partecipanti del laboratorio potranno scoprire le tecniche di funzionamento delle casse di sapone. Nate agli inizi dell’800 dal recupero di casse vuote di sapone, queste originali automobili a tre o quattro ruote funzionano sfruttando unicamente la forza di gravità (discesa).

Come ti... sensi?

Per vivere interagiamo ogni istante con il mondo che ci circonda; a dipendenza di come prendiamo coscienza della realtà esterna, adattiamo il nostro comportamento. La percezione del mondo esterno avviene grazie ai nostri sensi che sono la vista, l’udito, il gusto, l’olfatto, il tatto a cui aggiungiamo l’equilibrio.

Elettromiografia applicata allo sport

Come mai in occasione di una gara di 100m alcuni atleti escono dai blocchetti di partenza più rapidamente di altri? Dallo sparo alla reazione passano poco più di 100 millisecondi: cosa capita in questa frazione di tempo? Una complessità di stimoli che dal cervello raggiungono i muscoli impiegati.

Fisica in Moto

Le tre stanze del laboratorio propongono un percorso completo sulle leggi della dinamica relativamente alle traslazioni e alle rotazioni, con l’ausilio di esperimenti appositamente sviluppati con componenti meccanici di motociclette.

Fotografia sportiva

In un primo momento verrà presentata la macchina fotografica e le sue principali impostazioni. Cos’è l’esposizione e come viene regolata? Cosa sono diaframma, tempo di esposizione e sensibilità e a cosa servono? Verrà spiegato come ottenere immagini perfettamente nitide anche in movimento.

I regolamenti per combattere il doping e il ruolo di un laboratorio di analisi LAD

Ai nostri giorni il doping è una realtà che non si ferma davanti a nessuno sport. La pressione di dover compiere a tutti i costi delle prestazioni di massimo livello e di ottenere delle vittorie, tenta qualsiasi atleta a correre dei rischio. Dobbiamo davvero consentirlo?

Il cronometraggio nell’atletica leggera – al passo con i tempi

Il tempo è un elemento decisivo in numerosi sport e spesso i centesimi di secondo separano vittoria e sconfitta. Perciò in talune discipline è essenziale disporre di un sistema professionale di cronometraggio e le attrezzature usate variano molto di sport in sport.

Il diabetico tipo 1 fa sport

Se pensate che un diabetico non possa fare attività fisiche e sportive (amatoriali o di competizione) vi sbagliate. Nelle scuole, nel mondo del lavoro e nello sport si incontrano persone diabetiche. Il loro numero è in forte crescita.

Il dispendio energetico durante l’attività fisica

Il laboratorio offre la possibilità agli studenti di realizzare uno sforzo di 10-15 minuti su ciclo-ergometro con il controllo diretto della frequenza cardiaca (FC) grazie alla tecnologia della telemetria. L’analisi della FC è un ottimo indicatore per cercare di capire (e di valutare) la spesa energetica durante l’attività fisica.

Il fascino del parapendio

Questo laboratorio presenterà il parapendio sotto diversi punti di vista: la sua sotira, le leggi fisiche che permettono di galleggiare nell'aria circostante, le condizioni per diventare pilota di parapendio o per semplicemente fare un volo in tandem.

Il feedback visivo nel controllo motorio

L’osservazione è una delle strategie di apprendimento più efficaci in particolare per i gesti complessi. Il feedback visivo ha un ruolo importante nella coordinazione dei movimenti ed è utilizzato sia in ambito sportivo che riabilitativo.

Il modellismo dinamico

Costruire modelli e pilotarli comprende, oltre al lavoro svolto in officina o nel locale hobby, numerosi altri aspetti quali lo stare nella natura, tra amici e sfidare la forza di gravità tramite i principi base della portanza alare.

Il Sole, la sua luce, i tuoi occhi

Come riesci a vedere il mondo? Ci hai mai pensato? Ma, soprattutto, cosa vedi davvero del mondo? Sei sicuro di vedere proprio tutto tutto? Oppure c’è una realtà segreta e nascosta fuori dalla portata della tua vista?

Il test della forza biocinetica nel nuoto

Uno dei metodi usati maggiormente per incrementare la forza dei nuotatori di alto livello è il cosiddetto allenamento biocinetico. Più forza significa più velocità nel nuotare, entrambi elementi necessari all’atleta per vincere medaglie.

La chiropratica e la kinesiologia applicata

Come mai a volte non riusciamo a raggiungere il livello di prestazioni che vorremmo? Come influisce la postura sulla resa, sulle prestazioni e sui dolori? Cosa significa avere una colonna vertebrale sana?

La pedana dell'equilibrio

Migliorare il proprio equilibrio è possibile in vari modi; in questo laboratorio ne proponiamo uno originale, divertente e che si basa su di una pedana mobile ed una soluzione tecnologica sviluppata presso la Facoltà di scienze informatiche dell'USI.

Le piante medicinali e lo sport

La Fondazione Alpina per le Scienze della Vita (FASV) sostiene, coordina e promuove la formazione e la ricerca nell’ambito delle scienze della vita, con particolare attenzione allo studio delle piante medicinali.

Lo sport alla radio

In un’era in cui web, smartphone e app la fanno da padrone, parlare di radio sembra una roba da vecchi. E invece la forza della radio resta: la radio ci tiene compagnia, ci tiene in contatto col mondo, ci fa sognare.

L’angolo del cuore

L'angolo del cuore presenta la diagnostica dell'organo sotto sforzo e a riposo. Vedrete il cuore nella sua funzionalità grazie a tecnologie di alta qualità.

L’angolo del muscolo

Si comprenderà quali sono le funzioni del muscolo scheletrico durante un'attività sportiva. Lo studente avrà poi la possibilità di misurarsi confrontandosi con l’élite mondiale, verosimilmente si potrà valutare l’altezza, la potenza e la velocità di contrazione muscolare durante un salto verticale.

L’angolo della respirazione

Il laboratorio interattivo si compone di due postazioni che permetteranno di misurare la funzionalità respiratoria di base e di svolgere un test submassimale di ergospirometria al cicloergometro. Test utili per lo sportivo nel valutare l’eventuale presenza di un’asma da sforzo.

Mondi acustici

Cosa sentiamo quando i toni, i suoni e i rumori giungono alle nostre orecchie? Cosa suona per davvero, quando un deejay mette un pezzo a palla? E come mai la sua musica è più forte di quando risuona nel nostro cellulare?

Percorso nel cervello

Gli allievi possono seguire un percorso che li guida attraverso un enorme cervello disegnato sul pavimento, per scoprire le tappe principali di una sequenze motoria nello sport. Le varie tappe del trattamento dell’informazione sono: 1) definizione dell’obiettivo, 2) scelta del movimento da eseguire, 3) programmazione.

Robot in missione

La robotica è una disciplina che unisce in maniera intrigante conoscenze tecnologiche diverse: ingegneristiche, per la progettazione e costruzione della macchina; informatiche, per l’elaborazione e la programmazione degli algoritmi che la fanno funzionare; legate al mondo dei (micro)sensori.

Robotica in movimento

Oltre ad una presentazione sullo stato attuale della ricerca nel settore della robotica il laboratorio consente agli utenti di avvicinarsi al mondo dei robot, di sperimentare sul campo la costruzione e la loro programmazione con i robot Mindstorms della Lego e/o il nuovo robot Thymio II.

Sensori: per ora nello sport di punta, presto anche dal medico di famiglia

Da tempo i sensori vengono utilizzati nel calcio professionistico, negli sport automobilistici o anche nello sport amatoriale di un certo livello. Grazie ad essi si possono scoprire lacune e ottimizzare gli allenamenti, in modo da poter nuovamente lottare fra i primi nelle gare successive.

Sfide con la fisica

Prova la tua abilità, la tua prontezza e la tua capacità di ragionamento!

Negli science centre gli exhibit sono strumenti indispensabili per spiegare in maniera chiara e divertente i fenomeni naturali e le leggi che li governano.

Sono io: un po’ corpo e un po’ cervello

Miliardi di cellule nervose concorrono al funzionamento della sorgente dei nostri pensieri: il nostro cervello. Ma com’è possibile che la materia veda, senta, ami, parli? Dove sono io? Nel corpo o nel cervello? E quali relazioni sussistono tra il mio corpo e il mio cervello?

Un sensore nell’occhio per «vedere il futuro»

Le patologie che portano alla degenerazione della vista sono condizioni che influenzano in modo importante la qualità di vita e che gravano pesantemente sui costi della salute. La tecnologia applicata nell’ambito medicale offre grandi opportunità per mitigare o eliminare completamente il pericolo di perdere la vista.

Veloce come un fulmine

Perché Usain Bolt impiega 9’58 sec. a percorrere 100m mentre altre persone più del doppio? Che influenza hanno i tempi di contatto al suolo, l’ampiezza della falcata e la frequenza dei passi sul tempo e sulla velocità che impieghiamo a percorrere una certa distanza?

Volare con testa

Come trova un pilota la pista di atterraggio in caso di cattivo tempo o nella notte? Quali competenze tecniche richiede il mestiere del pilota?

I partecipanti al workshop avranno l’opportunità di provare concretamente cosa vive un pilota in questi momenti.

Volo a vela

Fin dai tempi più antichi l'uomo ha sempre desiderato di spiccare il volo alla volta del cielo. Oggi, come allora, il desiderio di volare è intrinseco in ognuno di noi con una sola differenza: oggi si può grazie agli sviluppi tecnologici nel mondo dell'aviazione.

Tutti i campi sono obbligatori.

spaziatore

© CST – Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero – Contact – CreditsRegular versionW3C versionPrint version – Last page update: 20.06.2017

Ufficio federale dello sport UFSPO – 2532 Macolin